Gnocchi di ricotta dell’agrichef fatti in casa

Gnocchi di ricotta dell’agrichef fatti in casa

Normalmente in Italia si dice “Giovedì: gnocchi!”… e io li preparo il mercoledì? Beh, sì, il giovedì è sempre una giornata piena di impegni per me, quindi oggi stravolgo tutto e li preparo seduta stante… e poi mica sono quelli soliti: sono gnocchi di ricotta! 😀

Ammetto che la paternità dell’idea non è mia, ma resta tutto in famiglia, perché viene dal nostro agrichef Giovanni, che poi sarebbe mio fratello. 😀

Io ho solo cambiato la farina e ho usato quella integrale 😉

Non so da dove arrivi questa voglia di impastare, forse dal tempo uggioso e dalle temperature in caduta libera o forse dalla voglia di coccolarci un po’, visto che stiamo piano piano uscendo dalla prima influenza stagionale, che speriamo sia anche l’ultima…

 


Gnocchi di ricotta


Ingredienti

 

180g di ricotta di pecora

80-90g di farina integrale

farina di semola per il piano di lavoro

1 pizzico di sale

 


Tempo di lavorazione: 10 minuti

Tempo di riposo: 10 minuti

Tempo di cottura: 2-3 minuti

Difficoltà: facile

Dosi: 2


 

Mettiamo la ricotta sul piano lavoro, aggiungiamo il sale e la farina poco a poco e impastiamo velocemente.

Gnocchi di ricotta fatti in casa_step1

La quantità di farina dipende dalla ricotta, quindi potrebbe variare di volta in volta.

L’impasto non deve essere lavorato troppo, deve risultare morbido, ma compatto.

Creiamo una palla e mettiamola in frigorifero a riposare per una decina di minuti.

Gnocchi di ricotta fatti in casa_step2

Trascorso il tempo indicato, riprendiamo l’impasto, adagiamolo sul piano di lavoro leggermente infarinato e dividiamolo in pezzi.

Prendiamo ogni pezzo di pasta, arrotoliamolo con il palmo della mano e formiamo dei cilindri delle dimensioni di un dito.

Tagliamo a pezzetti e lasciamoli asciugare sulla spianatoia, spolverati con della farina di semola, il tempo che bolla l’acqua per cuocerli.

Gnocchi di ricotta fatti in casa_step3

Gli gnocchi di ricotta sono pronti!

Non ci resta che cuocerli in abbondante acqua salata, scolarli con una schiumaiola non appena vengono a galla e condirli come più ci piace: burro e salvia, ragù d’anatra, formaggi, norcina, pomodoro e basilico… fate voi, c’è di che sbizzarrirsi! 😉

 

Bon Appétit!!

Please follow and like us:
error


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *